Google traccia la mappa di tutti i posti in cui siamo stati

0

Se usate un account Gmail o una qualsiasi delle altre app Google sul vostro smartphone, c’è una possibilità che Google abbia alcune informazioni sulla vostra posizione salvate nel suo sistema.

Fortunatamente, c’è un sistema molto semplice per vedere cosa Google sa dei vostri spostamenti, e potete anche consultare una mappa delle vostre posizioni che avete precedentemente visitato.

Questo però dipende se avete abilitato due opzioni connesse al vostro account Google: segnalazione della posizione e cronologia delle posizioni. Ovviamente Google vi permette di disattivare queste funzioni in qualsiasi momento, e vi offre anche istruzioni passo per passo.

Se siete interessati a vedere la vostra cronologia, dovete innanzitutto connettervi al vostro account Gmail o Google. Poi accedete a questo sito, dove una mappa di Google vi accoglierà.

Potreste vedere alcuni dati apparire immediatamente, o forse non vedrete niente: tutto dipende dall’attivazione o meno dell’opzione di memorizzazione delle posizioni.

Il sistema più semplice per vedere se avete una cronologia delle posizioni è cambiare sull’opzione mostra da un giorno a trenta giorni, così potete vedere tutte le posizioni dell’ultimo mese.

Ho provato personalmente a vedere le mie posizioni, ma con piacere ho scoperto che non c’è alcun dato perché ho disattivato le opzioni di geolocalizzazione.

Ricordatevi comunque che potete cancellare la cronologia o disattivare le funzioni di segnalazione di posizione e cronologia delle posizioni.

E voi? Provate a seguire passo passo queste istruzioni e fateci sapere le vostre posizioni.

Condividi il tuo voto


Come ti fa sentire questo articolo?
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

About Author

Ha una laurea in Lingue e istituzioni economiche e giuridiche dell'Asia Orientale e un master in marketing. Ha sviluppato un interesse per il digital marketing e l'e-commerce. Vive e lavora a Londra come digital ed e-commerce manager.

Leave A Reply