Oculus acquisirà Pebble Interfaces

0

La realtà virtuale è un topic molto discusso ultimamente e molte aziende stanno sviluppando la tecnologia per rendere ciò che è virtuale molto più reale di quanto non si potesse immaginare in passato. Oculus è sicuramente uno dei nomi più conosciuti per la produzione di dispositivi per la VR (virtual reality, tradotto realtà virtuale) e come annunciato dal blog di Oculus la compagnia acquisirà una compagnia che permetterà di interagire con quella realtà virtuale: Pebbles Interfaces è infatti concentrata nello sviluppo di computer vision e tecnologia per le sensazioni profonde.

LA VISIONE DI PEBBLES INTERFACES

“A Pebbles Interfaces ci siamo impegnati a spingere i limiti della tecnologia per le sensazioni digitali in modo da accelerare l’interazione umano-computer,” ha affermato Navad Grossinger, CTO of Pebble Interfaces.

“Tramite micro-ottica e computer vision speriamo di migliorare le informazioni che possono essere estratte dai sensori visuali, in modo tale da portare la realtà virtuale al livello successivo. Abbiamo sempre creduto che la tecnologia visuale sarebbe stata la piattaforma del futuro e siamo emozionati di aggiungerci al team di Oculus per raggiungere la nostra visione.”

L’idea di poter incorporare il movimento delle nostre mani per interagire nella realtà virtuale senza aggiungere altri dispositivi è decisamente interessante e all’avanguardia. L’Oculus Rift sarà distribuito con un controller Xbox One e la compagnia distribuirà più avanti un Touch controller per avere più precisione nei movimenti. Quindi questa acquisizione di Pebbles Interfaces sicuramente pagherà nel lungo periodo.

Se volete più informazioni qui trovate il post del blog della compagnia Oculus.

Condividi il tuo voto


Come ti fa sentire questo articolo?
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

About Author

Ha una laurea in Lingue e istituzioni economiche e giuridiche dell'Asia Orientale e un master in marketing. Ha sviluppato un interesse per il digital marketing e l'e-commerce. Vive e lavora a Londra come digital ed e-commerce manager.

Leave A Reply