Sony “annuncia” lo streaming Apple per oggi

0

L’amministratore delegato di Sony Music, Doug Morris, ha affermato in un’intervista che Apple annuncerà il suo servizio streaming oggi al WWDC (World Wide Developers Conference – quest’anno si terrà tra l’8 e il 12 giugno a San Francisco).

APPLE E IL WWDC

Mentre molti stavano aspettando da tempo che Apple rivelasse un servizio simile al WWDC, ciò che è stato detto da Morris arriva da qualcuno la cui partnership è essenziale per la compagnia di Cupertino.

Succederà domani,” ha affermato Morris durante l’intervista (l’intervista ha avuto luogo domenica 7 giugno 2015).

Uno dei punti più importanti della carriera di Morris è sicuramente la partnership di 37 anni con l’iconico produttore Jimmu Iovine, colui che adesso si sta occupando dei servizi musicali di Apple dopo che la compagnia ha pagato $3 miliardi per acquisire Beats. Mentre sottolineava il ruolo di Iovine nell’industria musicale, Morris ha anche affermato di parlare con lui due volte al giorno al telefono. Morris ha aggiunto che la strategia di Apple di accaparrassi Iovine è stata brillante.

Apple stava osservando come negli ultimi anni il download di musica digitale, business che ha contribuito a costruire più di dieci anni fa, stesse calando e che i consumatori si stessero spostando sui servizi di streaming. I pettegolezzi riguardanti il servizio di musica Apple stanno ormai girando da mesi. Il servizio sembrerebbe rispettare gli standard dell’industria con un prezzo di $9.99 al mese e includerebbe playlist di DJ famosi e musicisti per aiutare gli utenti a scoprire nuova musica.

Doug Morris

Doug Morris

E COSA PUÒ OFFRIRE APPLE?

Morris non ha rivelato nulla per quanto riguardo i dettagli del prezzo del servizio, ma ha enfatizzato come preferisca di gran lunga i servizi streaming comparati con quelli supportati dalle pubblicità per quanto riguarda la prospettiva finanziaria. E si è dimostrato decisamente entusiasta per il lancio di Apple, affermando di aspettarsi che questo accelererà non di poco la transizione allo streaming.

Cosa può offrire Apple?” ha chiesto Morris. “Beh, hanno $178 miliardi di dollari in banca. E hanno 800 milioni di carte di credito in iTunes. Spotify non ha mai davvero pubblicizzato perché non è mai stato in profitto. La mia opinione è che Apple promuoverà questo nuovo servizio senza sosta e avrà un halo effect nel business dello streaming.”

“Il livello di interesse salirà,” ha aggiunto. “È l’inizio di un momento fantastico per la nostra industria“.

Condividi il tuo voto


Come ti fa sentire questo articolo?
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

About Author

Ha una laurea in Lingue e istituzioni economiche e giuridiche dell'Asia Orientale e un master in marketing. Ha sviluppato un interesse per il digital marketing e l'e-commerce. Vive e lavora a Londra come digital ed e-commerce manager.

Leave A Reply